Cerca
Euro
IT
Prodotti
    Menu Close

    AEREI

    Ordina per
    Visualizza per pagina
    Immagine di 1/12 F-16 COCKPIT

    1/12 F-16 COCKPIT

    115 Pezzi - comandi del F-16 cockpit altamente dettagliati - Seggiolino eiettabile MD ACES II altamente dettagliato - Completo di decal cockpit - Acetato adesivo finto tessuto - Visiera del pilota, mirino e schermo radar in plastica trasparente - Elmetto pilota con maschera per ossigeno L’F-16 Fighting Falcon, prodotto dall’azienda americana General Dynamics a partire dalla fine degli anni ’70, è una vera e propria icona dell’aviazione militare. Originariamente sviluppato per rispondere ai bisogni dell’U.S. Air Force di avere un moderno ed efficacie caccia monoposto diurno da superiorità aerea, il progetto si è progressivamente evoluto ed ha creato un aereo da combattimento multiruolo ognitempo caratterizzato da una straordinaria flessibilità operativa. L’F-16 si caratterizza per un design originale facilmente riconoscibile dal “canopy” a bolla, che garantisce una grande visibilità al pilota. L’F-16 adottò inoltre soluzioni innovative come la cloche laterale, il “fly-by-wire” e moderni sistemi di avionica per il volo ed il combattimento. Il kit permette di ricostruire il “Cockpit” del famoso “Falcon” con le innovative soluzioni adottate al momento della sua introduzione presso i reparti di volo americani e di molte altre aeronautiche militari NATO.
    €31.80
    Immagine di 1/32 BAE HAWK T2

    1/32 BAE HAWK T2

    Il British Aerospace (ora BAE) Hawk è un moderno jet da addestramento britannico e caccia leggero in una configurazione ad ala bassa. L'azionamento è fornito da un unico motore Rolls-Royce Adour Mk 951 . Il volo prototipo ha avuto luogo nel 1974. Nel corso della produzione in serie, iniziata nel 1974 e continuata fino ad oggi, sono state prodotte oltre 900 copie di questo velivolo. La versione T1A è armata con un singolo cannone ADEN da 30 mm, quattro missili AIM-9 o AIM-132 e fino a 680 kg di bombe. Il BAE Hawk è stato creato come successore del Folland Gnat come macchina entry-level della RAF per l'addestramento avanzato per i piloti di caccia. La macchina si rivelò un grande successo: era caratterizzata da buone prestazioni, elevata affidabilità, ma anche grande manovrabilità. Divenne anche uno degli aerei base della pattuglia acrobatica della RAF Red Arrows. Nel corso della produzione in serie per le esigenze della RAF, sono state create due versioni base di questo velivolo. Il primo, che fu anche il primo prodotto in serie, fu designato Hawk T1. Successivamente, è stata creata una versione dell'Hawk T1A, che ha sostituito l'Hawker Hunter di lunga data come caccia leggero. Questa macchina è stata adattata per trasportare armi aeree e su di essa è stato montato un cannone ADEN. La licenza di produzione BAE Hawk è stata venduta anche negli Stati Uniti, dove è entrata in servizio come T-45 Goshawk. Questa versione differiva in modo abbastanza significativo dall'originale, ad esempio utilizzando motori diversi, avionica diversa e modificando le dimensioni della fusoliera. BAE Hawk ha trovato la sua strada anche verso molti altri destinatari stranieri, tra cui Australia, Finlandia, India e Canada.
    €65.00
    Immagine di 1/32 BUCKER BU 131B GRTMAN TRAINING AIRCRAFT

    1/32 BUCKER BU 131B GRTMAN TRAINING AIRCRAFT

    Il Bucker Bu 131 Jungmann era un aereo da addestramento e acrobatico tedesco su un biplano, carrello di atterraggio fisso, costruzione mista del periodo tra le due guerre e della seconda guerra mondiale. La propulsione - nella versione Bu 131 B - era fornita da un unico motore Hirth HM 504 con 100 cv. Il volo prototipo ebbe luogo nel 1934 e nel 1935 la macchina entrò in linea. L'aereo non aveva armi a bordo. Inizialmente, Bu 131 è stato istituito come iniziativa di base degli impianti aeronautici Bücker-Flugzeugbau GmbH, che voleva creare una macchina per l'addestramento di base dei piloti. La macchina era facile da pilotare, con grandi caratteristiche di volo e buona affidabilità. L'aereo ha rapidamente guadagnato l'interesse degli aero club tedeschi e della Luftwaffe, diventando rapidamente uno dei più importanti velivoli da addestramento dell'aviazione tedesca. La licenza per la sua produzione è stata rapidamente venduta anche a molti paesi, tra cui Cecoslovacchia, Giappone e Ungheria. Nel corso della produzione in serie in Germania sono state realizzate due versioni di questa macchina: la Bu 131 A alimentata dal motore Hirth HM 60 R con una cilindrata di 80 HP e la principale serie di produzione (Bu 131 B) alimentata dal motore Hirth HM 504 con 100 cv. Esistono anche versioni di licenza, come Aero C.4.
    €44.90
    Immagine di 1/32 CR 42 FALCO WWII

    1/32 CR 42 FALCO WWII

    Il Fiat CR.42 è un caccia biplano italiano interamente in metallo della seconda guerra mondiale. Il volo del prototipo ebbe luogo nel 1936 e dal 1939 l'aereo entrò nelle unità di linea. L'aereo doveva essere il successore della macchina CR.32, che si dimostrò così eccezionale durante la guerra civile spagnola. Il CR.42 era caratterizzato da grandi caratteristiche di volo e un'elevata manovrabilità. Era alimentato da un motore Fiat A.74 RIC38 con 840 CV. Tuttavia, il CR.42 era troppo lento e armato troppo debolmente per poter combattere le moderne macchine britanniche di quel periodo. Per questo motivo veniva utilizzato nei combattimenti in Nord Africa, principalmente come velivolo di supporto ravvicinato e per attaccare bersagli a terra, che, data la bassa capacità di carico della macchina, non era la soluzione migliore. A seguito di perdite significative, gli aerei CR.42 sono stati trasferiti a compiti di addestramento. Sono state prodotte 1781 unità di questo velivolo. Dati tecnici: Velocità massima: 441 km / h, velocità di salita: 11,8 m / s, soffitto massimo 10 210 m, portata massima: 780 km, armamento: fisso - 2 mitragliatrici Breda-SAFAT, calibro 7,7 mm o 12,7 mm , sospeso - bombe fino a 200 kg.
    €69.90
    Immagine di 1/32 CR.42AS WWII ITALIAN FIGHTER-BOMBER

    1/32 CR.42AS WWII ITALIAN FIGHTER-BOMBER

    Il Fiat CR.42 è un caccia biplano italiano interamente in metallo della seconda guerra mondiale. Il volo del prototipo ebbe luogo nel 1936 e dal 1939 l'aereo entrò nelle unità di linea. L'aereo doveva essere il successore della macchina CR.32, che si dimostrò così eccezionale durante la guerra civile spagnola. Il CR.42 era caratterizzato da grandi caratteristiche di volo e un'elevata manovrabilità. Era alimentato da un motore Fiat A.74 RIC38 con 840 CV. Tuttavia, il CR.42 era troppo lento e armato troppo debolmente per poter combattere le moderne macchine britanniche di quel periodo. Per questo motivo veniva utilizzato nei combattimenti in Nord Africa, principalmente come velivolo di supporto ravvicinato e per attaccare bersagli a terra, che, data la bassa capacità di carico della macchina, non era la soluzione migliore. A seguito di perdite significative, gli aerei CR.42 sono stati trasferiti a compiti di addestramento. Sono state prodotte 1781 unità di questo velivolo. Dati tecnici: Velocità massima: 441 km / h, velocità di salita: 11,8 m / s, soffitto massimo 10 210 m, portata massima: 780 km, armamento: fisso - 2 mitragliatrici Breda-SAFAT, calibro 7,7 mm o 12,7 mm , sospeso - bombe fino a 200 kg.
    €61.00
    Immagine di 1/32 D.H. 82A TIGER MOTH

    1/32 D.H. 82A TIGER MOTH

    Il De Havilland Tiger Moth è un biplano britannico da addestramento misto con carro fisso. Il volo prototipo ha avuto luogo nel 1931. La prima versione di produzione, alimentata dal motore de Havilland Gipsy III da 120 CV, è stata la Mk.I. Poco dopo, però, il motore fu cambiato con il de Havilland Gipsy Major da 130 CV, ed è così che fu creata la versione Mk.II. La produzione in serie iniziò nel 1933 e continuò fino al 1944. Il Tiger Moth è stato uno dei principali velivoli da addestramento della RAF durante la seconda guerra mondiale. Dati tecnici (versione Mk.II): lunghezza: 7,34 m, apertura alare: 8,94 m, altezza: 2,68 m, velocità massima: 175 km/h, velocità di salita: 3,42 m/s, soffitto pratico: 4100 m, portata massima: 485 km .
    €46.20