Cerca
Euro
IT
Prodotti
    Menu Close

    1/48

    Ordina per
    Visualizza per pagina
    Immagine di 1/48 A-10 WARTHOG

    1/48 A-10 WARTHOG

    €40.00
    Immagine di 1/48 A-10C BLACKSNAKES

    1/48 A-10C BLACKSNAKES

    Questo grande bimotore è stato realizzato per l'aviazione americana quale velivolo da appoggio diretto alle truppe e per il ruolo cacciacarri. Pesantemente corazzato in tutte le zone vitali e dotato di un pesante armamento di lancio e caduta l'A-10 è tuttavia un'aereo molto manovrabile a bassa quota e questa dote è fondamentale per sopravvivere alla reazione controaerea avversaria. Il Thunderbolt è praticamente costruito attorno al formidabile cannone GAU-8 da 30 mm che è in grado di perforare grazie alle sue eccezionali qualità balistiche e allo speciale munizionamento le corazzature di un carro armato. Attorno alla metà degli anni 2000, l'A-10, nella sua versione 'C', è stato migliorato per meglio adattarsi alle mutate esigenze operative. L'A-10C costituisce infatti l’evoluzione più moderna ed attuale del robusto ed affidabile aereo d'attacco al suolo in grado di utilizzare i più avanzati sistemi d'arma, di acquisizione bersagli e di puntamento.
    €41.50
    Immagine di 1/48 A-4 E/F/G SKYHAWK

    1/48 A-4 E/F/G SKYHAWK

    Il Douglas A-4 Skyhawk venne sviluppato negli anni ’50 e fu uno dei più celebri e diffusi aerei d’attacco leggero della Storia dell’aviazione. Le sue dimensioni piccole e compatte lo rendevano estremamente manovrabile e ideale per l’impiego sulle portaerei. Si caratterizzava per una design semplice, con le caratteristiche ali a delta basse e le piccole prese d’aria laterali, ma estremamente funzionale per gli impieghi operativi. Con l’adozione del motore turbogetto Pratt & Whitney J52 lo Skyhawk poteva raggiungeva i 1.170 Km/h. Armato con due cannoni da 20 mm poteva trasportare un letale carico offensivo costituito da missili aria-aria, missili aria-superficie, razzi e bombe a caduta libera. Grazie alle sue caratteristiche operative, l’A-4 ebbe un notevole successo commerciale. Oltre che dagli Stati Uniti venne impiegato, tra gli altri, da Australia, Nuova Zelanda, Kuwait, Israele.
    €28.30
    Immagine di 1/48 A-4E/F/G SKYHAWK

    1/48 A-4E/F/G SKYHAWK

    Il Douglas A-4 Skyhawk venne sviluppato negli anni ’50 e fu uno dei più celebri e diffusi aerei d’attacco leggero della Storia dell’aviazione. Le sue dimensioni piccole e compatte lo rendevano estremamente manovrabile e ideale per l’impiego sulle portaerei. Si caratterizzava per una design semplice, con le caratteristiche ali a delta basse e le piccole prese d’aria laterali, ma estremamente funzionale per gli impieghi operativi. Con l’adozione del motore turbogetto Pratt & Whitney J52 lo Skyhawk poteva raggiungeva i 1.170 Km/h. Armato con due cannoni da 20 mm poteva trasportare un letale carico offensivo costituito da missili aria-aria, missili aria-superficie, razzi e bombe a caduta libera. Grazie alle sue caratteristiche operative, l’A-4 ebbe un notevole successo commerciale. Oltre che dagli Stati Uniti venne impiegato, tra gli altri, da Australia, Nuova Zelanda, Kuwait, Israele.
    €34.00
    Immagine di 1/48 A-7E CORSAIR II

    1/48 A-7E CORSAIR II

    Il Vought A-7 Corsair II venne progettato e realizzato nella prima metà degli anni ’60 per rispondere alla richiesta della U.S. Navy di avere un nuovo aereo da attacco imbarcato in grado di sostituire gli A-1 Skyraider, con motore a pistoni, e i jet A-4 Skyhawk. Direttamente sviluppato dalla cellula del caccia imbarcato Vought F-8 Crusader, il primo A-7 entrò in servizio operativo nel 1965. Si caratterizzava per la grossa presa d’aria frontale, per le ali a freccia di 35° con le estremità pieghevoli in modo da ridurre l’ingombro sui ponti di volo delle portaerei, e per l’adozione di un moderno Head-up Display che ne amplificava l’efficienza operativa. Il “Corsair II” aveva la possibilità di trasportare un impressionante carico offensivo costituito tipicamente da bombe a caduta libera, da bombe guidate Paveway e da missili aria superficie. L’A-7E è stata l’ultima versione prodotta per la U.S. Navy con capacità operative ulteriormente migliorate. L’A-7E poteva infatti utilizzare i missili antinave Harpoon e i missili antiradar AGM-88 HARM.
    €34.70
    Immagine di 1/48 ALPHA JET A/E

    1/48 ALPHA JET A/E

    L’addestratore avanzato Alpha Jet nasce da un progetto di collaborazione tra l’industria aeronautica francese e tedesca. Sviluppato dalla Dassault Aviation e dalla Dornier Flugzeug-Werke si caratterizzava per l’ala a freccia, i due posti in tandem e l’adozione di 2 motori SNECMA che garantivano un velocità massima di 1.000 Km/h. Aereo compatto ma dall’elevata manovrabilità poteva essere impiegato, oltre che per il suo ruolo primario di addestratore avanzato, anche come aereo d’attacco al suolo leggero. Poteva infatti essere armato con un cannone da 27mm. (o 30mm) installato in un pod centrale e nei suoi quattro punti di attacco sotto le ali per poter impiegare armi aria-aria ed aria-superficie. Entrò in servizio alla fine degli anni ’70 ed è ancora impiegato da numerose aeronautiche militari. E’ utilizzato anche dal team acrobatico dell’ Armée de l'air Francese : la Patrouille de France.
    €24.90